Contenuto principale

Messaggio di avviso

banner pon

Si comunica che il 15/11/2017 dalle ore 16,45 alle ore 18,45 presso la sala Teatro della scuola primaria "Buenos Aires" si terrà il seminario di formazione 

" Il sistema della lingua: dalla grammatica tradizionale a quella valenziale". Un metodo scientifico

tenuto dal Prof. Francesco Sabatini 

Il Prof. Sabatini ordinario di Linguistica italiana in varie Università italiane, ora emerito dell'università Roma Tre è stato Presidente dell’Accademia della Crusca, autore di saggi e volumi di Storia della lingua italiana, nonché di manuali scolastici.

PAESAGGI E STRADE D'ITALIA
Concorso Nazionale FAlmaps per l'anno scolastico 2016/17
La classe Terza C  della scuola sec. 1° grado vince il Concorso, nella sezione "Scuola secondaria di primo grado" con il video-documentario

"Via Nomentana, cui tum Ficulensis nomen fuit"

I genitori sono invitati a partecipare alle finali Sport Impegno il giorno 06/06/2016 secondo il seguente orario:

08,15 classi 1^ scuola sec. 1° grado

09,15 classi 2^ scuola sec. 1° grado

10,15 classi 3^ scuola sec. 1° grado

a seguire premiazione

Il LIONS Club Roma Ara Pacis ha realizzato anche quest’anno il Service Internazionale “Un Poster per la Pace” presso l’Istituto Comprensivo “Renato Fucini” di Roma.

Per leggere l'articolo clicca qui

LABORATORIO TEATRALE per gli alunni della scuola secondaria

GIOVEDI' 15 DICEMBRE 2016 dalle ore 15.00 alle ore 16.00

Il direttore artistico di Labit, Gabriele Linari, illustrerà ai genitori interessati l'organizzazione e le finalità del laboratorio teatrale proposto da questo istituto agli alunni di tutte le classi della scuola secondaria, in orario pomeridiano a partire dal mese di gennaio.

 

ANCHE QUEST’ANNO LA FUCINI SI FA ONORE!

PLAUSO AGLI ALUNNI MERITEVOLI

Con grande entusiasmo e successo di pubblico la Dirigente scolastica Dott.ssa Marina Esterini, il Presidente della ASD Montesacro Roma e la Presidente del Municipio Roberta Capoccioni hanno inaugurato il PalaFucini, il nuovo impianto che avrà una valenza plurima: scolastica, sportiva e sociale.

Erano presenti tutti i componenti del consiglio d’istituto, il segretario generale del CONI Roberto Fabbricini e il Presidente della FIP Gianni Petrucci, il Comandante dei carabinieri della compagnia Monte Sacro Capitano Nico Bianco e il comandante della stazione Talenti maresciallo Giovanni Fava.

In rappresentanza della Regione Lazio Roberto Tavani e del Comune di Roma la Presidente Commissione Istruzione Roma Capitale prof.ssa Maria Teresa Zotta, la dott.ssa Maura Catalani dell’ Ufficio Scolastico Regionale per il  Lazio e le dott.sse Anna Ansaloni e Daniela Neroni per il FAI scuola.

A completamento di una splendida manifestazione è arrivato anche il Presidente del CONI Giovanni Malagò che ringraziamo calorosamente per la sua partecipazione in una giornata così intensa e faticosa.

Nell'ambito del catalogo "Roma con le scuole: percorsi didattici per una crescita in Comune", promosso da Roma Capitale con le più importanti istituzioni pubbliche e private cittadine, l'Aeronautica Militare ha partecipato con un'iniziativa di divulgazione storica dal titolo "Spieghiamo le ali", pensato per avvicinare gli studenti ad un mondo ricco di tradizioni e tecnologia come quello dell'aviazione.

Mercoledì 25 maggio 2016, al termine di un ciclo di incontri realizzati con numerosi Istituti Secondari di primo grado del Comune di Roma, una rappresentanza di studenti di due Istituti Secondari capitolini è stata ospitata presso le Sale Storiche di Palazzo Aeronautica per la presentazione di una serie di progetti didattici realizzati nell'ambito dei suddetti incontri. In particolare, l'Ufficio Storico dell'Aeronautica Militare è impegnato da tempo nella valorizzazione del patrimonio storico e culturale della FA attraverso la realizzazione di ricostruzioni in 3D e proiezioni virtuali con speciali tecnologie di luoghi ed eventi che hanno fatto la storia dell'aviazione italiana; ultima in ordine di tempo, la riproduzione dell'ultimo volo di Francesco Baracca, l'Asso degli Assi, in occasione delle celebrazioni del Centenario della Grande Guerra.

Con la partecipazione a questa iniziativa, l'Aeronautica Militare ha voluto sottolineare la sensibilità della Forza Armata nel perseguire il principio dell'educazione alla conoscenza e alla tutela del patrimonio storico, artistico e architettonico del Paese. Tale impegno si lega allo stesso codice genetico dell'Aeronautica Militare, fondato sulla coscienza condivisa di una storia comune di valori, tradizioni, sacrificio e attività al servizio della collettività.